La firma digitale nella PA diventa realtà
di Teresa Barone

La firma digitale nella PA diventa realtà

giovedì 23 maggio 2013
Pubblicato sula GU il decreto che disciplina la firma digitale nella PA e le regole tecniche per la firma grafo metrica.

Con la pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale sono ufficialmente introdotte le nuove norme che regolano la firma digitale nella Pubblica Amministrazione. Un provvedimento che si allinea con l’insieme delle regole volte a innovare, digitalizzare e razionalizzazione la PA.

=> Scopri cos’è la firma digitale

Il decreto stabilisce anche le regole tecniche alla base della firma grafometrica (applicata manualmente sulla tavoletta elettronica), uno step fondamentale per consentire la completa dematerializzazione dei documenti in ambito pubblico: in questo modo, infatti, viene disciplinata la sottoscrizione in digitale anche agli utenti non tecnologici, replicando fedelmente il processo cartaceo tradizionale.

=> Scopri in che cosa il sistema delle firme digitali fa acqua

«Queste regole tecniche non solo agevoleranno i rapporti tra PA e imprese, ma permetteranno anche un grande risparmio economico per la conservazione e un risparmio sul fronte ecologico: si potrà infatti fare a meno di tonnellate di carta, si eviterà l'abbattimento di migliaia di alberi, e quindi si risparmierà combustibile per i trasporti, consumo di toner inquinante ed energia elettrica. Non sarà un processo immediato ma alcune aziende italiane del settore IT hanno creduto ed investito su un progetto innovativo come questo. Credo sia una tappa importante nella direzione di un rinnovato rapporto fiduciario e trasparente fra i cittadini, le imprese e le istituzioni.»

Firma digitale => leggi le cifre del primo decennio

È la senatrice del Pd Silvana Amati a sottolineare i vantaggi del provvedimento e i benefici per facilitare i rapporti tra le imprese e gli enti pubblici.

Se vuoi aggiornamenti su La firma digitale nella PA diventa realtà inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


HA VALORE LEGALE UN TESTO AUTOSTAMPATO PER VIA
MAIL LA FIRMA DIGITALE?
scritto da DEGANO ELIO - martedì 28 maggio 2013 alle ore 11.27

Inserisci il tuo commento

Nome (obbligatorio):
Email (obbligatorio):
Sito:
 
Vuoi salvare questi dati?
Commento:
Codice di controllo: