Reddito di inclusione: cos’è e come funziona
di Teresa Barone

Reddito di inclusione: cos’è e come funziona

venerdì 10 marzo 2017
Cos’è il nuovo Reddito di inclusione: soglia Isee, requisiti e importo medio del sostegno economico ai nuclei familiari in povertà.

Il Senato ha dato il via libera alla Legge Delega che si propone di contrastare la povertà e fornire prestazioni sociali a coloro che si trovano in condizione di disagio economico.

=> Scopri cos'è il reddito minimo garantito

Anche in Italia viene istituito il Reddito di inclusione (REI), uno strumento che assicurerà sostegno economico e specifici servizi alla persona ai nuclei familiari che si trovano al di sotto della soglia di povertà assoluta. Le stime del Governo parlano di circa 400mila famiglie, quindi una media di un milione e 770mila individui.

Il REI sostituirà il Sostegno per l'inclusione (SIA) che ammonta a 400 euro mensili per nucleo familiare e sarà concesso in base a un Isee inferiore o uguale a 3mila euro, in assenza di altri privilegi economici. L'importo del bonus dovrebbe aggirarsi intorno a 500 euro mensili.

L'importo del REI sarà calcolato tenendo contro del numero dei componenti del nucleo familiare e sarà erogato in base ad alcuni requisiti, come una durata minima di residenza in Italia. La priorità sarà data alle famiglie con minori, ai disabili, agli over 55 disoccupati e alle donne in stato di gravidanza.

Fonte immagini: Shutterstock

Se vuoi aggiornamenti su Reddito di inclusione: cos’è e come funziona inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


A CHI BISOGNA RIVOLGERSI PER CHIEDERE QUESTO AIUTO,CIOE' IL REDDITO DI INCLUSIONE, GRAZIE.
scritto da Antonio Sessa - mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 12.20

Inserisci il tuo commento

Nome (obbligatorio):
Email (obbligatorio):
Sito:
 
Vuoi salvare questi dati?
Commento:
Codice di controllo: