Riforma PA: stop al posto fisso?
di Teresa Barone

Riforma PA: stop al posto fisso?

giovedì 28 luglio 2016
Anticipazioni sulla bozza del Testo Unico del pubblico impiego: addio al posto fisso e agli incentivi a pioggia.

Il Ministro della PA Marianna Madia ha incontrato i rappresentanti delle organizzazioni sindacali per discutere del rinnovo del contratto del pubblico impiego, definendo gli aspetti del Testo Unico relativi alla contrattazione.

=> Statali: blocco contratto illegittimo

Dalle anticipazioni rese note al termine dell'incontro, rese note dal Corriere della Sera, il testo potrebbe prevedere sia lo stop agli scatti di anzianità per regolare gli aumenti di stipendio sia l'addio al posto fisso.

Gli incentivi sarebbero distribuiti sulla base di specifiche valutazioni e non "a pioggia", mentre spetterà alle amministrazioni la segnalazione al Ministero del personale in esubero rispetto alle esigenze funzionali: queste risorse saranno spostate in altra sede, entro un raggio di cinquanta chilometri, oppure messe in disponibilità fino a un massimo di due anni.

=> Madia: rinnovo contratti per tutti gli statali

Scaduto il biennio senza aver trovato una nuova collocazione, anche i dipendenti pubblici potranno essere licenziati.

Se vuoi aggiornamenti su Riforma PA: stop al posto fisso? inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:



nessun commento da visualizzare..


Inserisci il tuo commento

Nome (obbligatorio):
Email (obbligatorio):
Sito:
 
Vuoi salvare questi dati?
Commento:
Codice di controllo: