Polizia@postale.it, è di nuovo phishing
di Marianna Di Iorio

Polizia@postale.it, è di nuovo phishing

mercoledì 2 gennaio 2008
Un nuovo caso di phishing sta colpendo i cittadini italiani: questa volta ad essere sfruttato è il nome della Polizia postale

Il phishing sembra essere ormai la moda degli ultimi tempi. Dopo il caso delle Poste Italiane e di alcuni istituti di credito, è la volta della Polizia postale.

Infatti, a colpire i cittadini italiani è proprio un messaggio di posta elettronica che sfrutta un nome che dovrebbe, invece, rassicurare gli utenti: polizia@postale.it.

«In questi giorni sono arrivate alla Polizia postale e delle comunicazioni varie segnalazioni di messaggi di posta elettronica che hanno come mittente polizia@postale.it. Attenzione, questo è un nuovo tentativo di phishing», secondo quanto confermato in una nota diffusa dalla Polizia postale di Catania.

«Non solo, il testo della mail riporta la firma falsa dell'assistenza clienti delle Poste italiane. È solo una truffa - spiegano ancora nella nota - con le stesse modalità di sempre: si invita l'utente a verificare il proprio conto cliccando sul link riportato nel testo; se questo abbocca, si carpisce l'identità del destinatario della mail e le password per entrare nel conto, e prosciugarlo».

Ad ogni modo, per qualsiasi tipo di segnalazione o approfondimento è possibile consultare il Commissariato online all'indirizzo www.commissariatodips.it

Se vuoi aggiornamenti su Polizia@postale.it, è di nuovo phishing inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


grazie sono informazioni molto utili per evitere di essere truffati .
buon lavoro e
buon anno nuovo
scritto da emanuele - venerdì 4 gennaio 2008 alle ore 9.11
Anche a me da molti mesi arrivano delle richieste di verifica per carpirmi i miei dati oltre che da Poste Italiane dove non ho nessun conto corrente, ma anche da banche dove anche lì non ho nessun conto, e purtropp anche dalla mia banca, ma ero al corrente di queste truffe e non ci son caduto;
Continuate ad avvertire più persone possibili, come sto facendo io. Felice anno nuovo
scritto da Angelo - lunedì 7 gennaio 2008 alle ore 9.33
Mi stanno arrivando queste e-mail al mio indirizzo di posta elettronica da una sedicente banca di roma unicredit (palesemente falsa).
Ho navigato sul sito per avere l'indirizzo I.P. (riportato alla voce sito anche se so che non conte molto).
Spero di aver contribuito al vostro lavoro.
Fabrizio
scritto da Fabrizio - martedì 15 gennaio 2008 alle ore 14.53
Sto ricevendo da mesi e-mail improbabili da parte di enti presso cui non ho alcun conto:poste italiane, bancodiroma-unicredit, barclays bank...e via di questo passo. Spero di resistere alla lunga.
Buon lavoro
Mercedes
scritto da mercedes - martedì 4 marzo 2008 alle ore 9.09
prima dal banco di Roma,poi da Unicredit;dalle Poste non li conto nemmeno più da quanti ne sono arrivati.€ 450- € 250 .Sono scesi fino a 90€.
E' indicativo il fatto che spesso ci sono grossi errori ortografici:evidentemente non hanno molta dimestichezza con l'italiano.Ma io mi trovo inguaiato per un altro fatto.Ho dovuto sudare le proverbiali sette camicie per convincere mia moglia che non sono soldi veri:è una truffa!!
E non sono ancora sicuro di esserci riuscito.
Daniele
scritto da daniele - martedì 17 febbraio 2009 alle ore 8.57
Anch'io oggi ho ricevuto l'e-mail di phishing di cui vedo siete già informati, da BPOL@poste.it, volevo segnalarvelo, ma verifico che non serve più. Ma non c'è alcun modo di beccarli?
Cordiali saluti
scritto da Pino marchetti - giovedì 30 luglio 2009 alle ore 9.59
Buonasera.
Oggi ho ricevuto la seguente mail da poste italiane(non ho mai avuto un conto poste pay).

Gentile Cliente,

Le confermiamo che l'operazione di ricarica della carta postepay, richiesta in data 21/02/2010 alle ore 21.05.00, e' stata effettuata con successo.

L'importo ricaricato e' stato addebitato sulla sua carta Postepay.

Riepilogo informazioni ricarica carta postepay:

Importo ricaricato: 300,00 Euro
Commissioni: 1,00 Euro
Importo totale: 301,00 Euro

Per annullare la tua ricarica clicca qui

La ringraziamo per aver scelto i nostri servizi.

Distinti Saluti
Posteitaliane
scritto da ivano rusnigo - martedì 23 febbraio 2010 alle ore 10.50
Ho ricevuto questa e-mail. Non ho alcun post pay.

GEST. WEB BANCOPOSTA
Gentile Cliente,

La richiesta di addebito è stata inoltrata correttamente sul suo conto dall' Ente ECOSSRL per importo di Eur 456,99.

Come misura cautelare, tale richiesta di addebito rimane sospesa per ulteriori verifiche.

* Se la richiesta e' stata da lei inoltrata, la preghiamo di ignorare questo avviso. L'importo le verra' addebitato
e risultera' nel movimento del suo conto sotto la voce "ECOSSRL".

* Se invece la richiesta non e' stata da lei inoltrata ,

le consigliamo vivamente di accedere nella sua area privata per annullare la richiesta cliccando "NON AUTORIZZO" nel modulo apposito che le comparira'.

Acceda alla sua area privata SERVIZI ONLINE.



La invitiamo a verificare il prima possibile onde evitare addebiti da lei non autorizzati.

In attesa di un suo riscontro.

Distinti saluti

Gestione BancoPostaonline
CREDITO PosteItaliane - Poste SpA © 2008-2009





La preghiamo di non rispondere a questa mail in quanto non vi sara' risposto.

scritto da Massimiliano Borgianni - venerdì 12 marzo 2010 alle ore 12.33
Buon giorno , avrei bisogno di esporre una denuncia,
Ho avuto un serio problema su una chat chiamata Imvu il giorno 31/10/2010 intorno alle ore 18:30 circa.
Sono stato contattato da una utente chiamata lexia000 , questa avendo usato dei distintivi falsi sono stato tirato in inganno , essa si è spacciata davanti a me come una dello Staff di questa chat , promettendomi 200.000 crediti per la festa di Halloween , mi ha fatto compilare dei siti al quanto strani con i miei stessi dati ( E-mail, Nikname e password della chat, codice della postepay e altro ancora )
Quando mi ero accorto che questa utente NON era affatto dello Staff di questa chat circa dopo 1 minuto mi si è spento il pc di botto , e come l’ho riacceso la password del mio account della chat di Imvu era stata cambiata , e da all’ora io non sono mai più riuscito ad avere accesso col mio account a questa chat.
Tuttavia ho notato che però qualcuno il giorno 3/10/2010 era entrato con il mio account nella chat (probabilmente la stessa persona che mi ha rubato i dati personali)
Oltretutto mi sono anche arrivate sulla mia posta elettronica parecchie e-mail di… web erotiche e altre cose di questo genere tutte con la registrazione a nome mio.
Volevo gentilmente chiedere se era possibile poter fare una denuncia contro questa persona.
E se era possibile riavere il mio account su questa chat ( il mio nikname era: Eroe90 ) o almeno sapere quale password devo inserire (anche perché su quell’account non avevo speso poco tra accessori e vestiti vari peri il mio personaggio… )
Vi riporto qui alcuni Link che questa utente mi aveva dato , non so però se sono ancora accessibili poiché questa persona si è cancellata dalla chat…

http://www.creditsclaim.com/#
( questa è la pagina dei link dove mi prometteva i 200.000 crediti )

http://avatars.imvu.com/lexia000
( questa è la pagina del suo profilo in questa chat , con tanto di distintivi da Staff fasulli )

http://www.webcams.com/index.php?action=ModelPage&model_id=0&page=join
( questo è uno dei siti in cui mi ha fatto mettere i dati dicendomi che sarebbe servito per la protezione dei miei dati dopo aver ricevuto i 200.000 crediti )

Attendo fiducioso una vostra risposta
In fede
Raimondo Lanfranca.
scritto da Raimondo - venerdì 5 novembre 2010 alle ore 14.52
occhio stà girando via e-mail una pubblicità (truffa) a me è arrivata da noreply@upclick.com il prodotto è PDF Suite 2011 a 19,90 scontato del 50%, una volta inseriti i dati vi troverete un'addebito di 53 euro.....ma è mai possibile che nessuno ci difende? Questa è l'Italia?
scritto da manna antonio - domenica 1 maggio 2011 alle ore 23.57
GESTIONE CONTABILE: Rif: 939288832 Caro Cliente CartaSi, I nostri sistemi hanno registrato un addebito RID sul suo conto inviato da parte di LastMinute.com per un importo di Eur 489,21 da addebitarle sul conto. L'addebito mostra come causale di pagamento per una prenotazione di una vacanza ,effettuato presso l'agenzia del richiedente. Tale richiesta di addebito, come misura cautelare, rimane sospesa per ulteriori verifiche. * Se la richiesta e' stata inviata da Lei , la preghiamo di ignorare questo avviso e l'importo le verra' contabilizzato. e risultera' nel movimento del suo conto sotto la voce "LaStminute". * Se invece la richiesta non e' stata da lei inviata , consigliamo di accedere alla sua area personale per annullare la richiesta cliccando "NON AUTORIZZO" nel modulo apposito che le comparira'. Area Privata . La invitiamo a verificare il prima possibile onde evitare addebiti da lei non autorizzati. In attesa di un suo riscontro. Distinti saluti Gestione Web CARTASI CARTASI SpA - GRUPPO CARTASI © 2008-2009 La preghiamo di non rispondere a questa mail in quanto non vi sara' risposto.
scritto da Paolo - lunedì 20 giugno 2011 alle ore 9.51
Questa volta ho il timore che la postepay sia vera! Segnalo Daniel Conte ! Mi ha contattato in seguito ad un annuncio che avevo messo su ebay annunci sul quale cercavo una console dj Traktor s4. Lui mi dice di essere dipendente di un negozio in fallimento in sicilia, ma di essere nato al nord. Esattamente si trova a Barcellona Pozzo di Gotto. I numeri con cui mi contattava sono 347-590802* e 345-074356*. prima di effettuargli il pagamento, ho chiesto qualche garanzia, cioè numero di telefono fisso e contatto facebook. mi diede entrambi 090/979131* (lo chiamai sul numero fisso e rispose). Effettuai il pagamento di 520 euro ed attesi! E poi è sparito!! mi ha cancellato da facebook e non risponde a nessun numero! il pazzo mi ha dato il nome vero e il numero di casa!!! io l'ho denunciato con registrazioni telefoniche, email ed sms!! e quando chiamo al 345 ecc ecc, mi rispondono quelli del negozio che dicono che denunciano loro me!!! ma in che mondo viviamo??? io combatterò fino alla fine...al costo di andare li di persona!! vi terrò aggiornati! numero postepay 4023 6004 6103 021* , codice fiscale : cntdnl86c06m89* !!!se lo conoscete fatemi sapere!!! denunciamolo in tanti!!!
scritto da giovanni - giovedì 21 luglio 2011 alle ore 15.11
o ricevuto 3 email da questo sito.[Support Italia-Programmi.net] pagamento 140.90 euro ...che non o mai acquistato. o solo fatto daowload.gratis e mi sembra impossibile ...perche non o mai usato carta di credito su cuesto sito. poi non vivo + da 10 anni in italia ....!!!!!! poi 6 mesi fa windows...mi a bloccato msn perche mi anno copiato la mia passaurd.... avevano... bloccata [msn] perche stavano usando il mio accaunt.....datemi una risposta....
scritto da joe - martedì 10 aprile 2012 alle ore 10.17
dimenticavo....le email che mi arrivano non cera 1 recapito...solo pagamento 140.90...ref Causale: F969785
scritto da joe - martedì 10 aprile 2012 alle ore 10.17
Gentile cliente,

Ha ricevuto questa mail perchè vedendo i vari accessi al suo account abbiamo il sospetto che terzi ne facciano uso. Al fine di tutelare la vostra sicurezza, abbiamo momentaneamente bloccato l'accesso al suo conto online.

Per poter ripristinare il servizio, le chiediamo di verificare la sua identità cliccando sul link che segue.

oggi ho ricevuto questa mail,non ho nessun conto con le Poste......

Per accedere alla pagina di verifica clicca qui

Ci scusiamo per l'inconveniente.

Grazie,
Antonio Salvatore,
Banco Poste Italia.
scritto da Davide - martedì 8 maggio 2012 alle ore 11.15
a me e' appena arrivata questa: Gentile Cliente, Nel mese di maggio, diversi account utenti sono stati violati da estranei. Per questa ragione, sono state prese misure immediate prevenzione delle frodi e l'accesso al tuo conto è stato limitato. Per sollevare questo limite controlla il tuo account facendo clic sul seguente link: Riattivazione conto Questa misura è stata presa per la vostra sicurezza. Ci scusiamo per gli eventuali disagi. Distinti Saluti, Massimo DiGianni, Lottomatica.
scritto da Simonetta - giovedì 16 maggio 2013 alle ore 22.59
le poste a fasano non funzionano, come fare per ricevere una lettera?
scritto da vito schena - domenica 1 dicembre 2013 alle ore 17.25

Inserisci il tuo commento

Nome (obbligatorio):
Email (obbligatorio):
Sito:
 
Vuoi salvare questi dati?
Commento:
Codice di controllo: