Stretta sui fornitori che evadono: attivo il portale Consip-Equitalia
di Marina Mancini

Stretta sui fornitori che evadono: attivo il portale Consip-Equitalia

giovedì 3 aprile 2008
Stop ai pagamenti per chi non è in regola con il fisco. Il portale Consip-Equitalia permetterà i controlli

Blocco dei pagamenti ai fornitori della Pubblica Amministrazione che evadono. E per verificare gli inadempienti è attivo il portale Consip-Equitalia con il quale la Pubblica Amministrazione stanerà le inadempienze contributive o fiscali da parte di creditori a cui deve importi superiori a 10 mila euro, per poi procedere a eventuali compensazioni fra crediti e debiti.

A detta di Attilio Befera, amministratore delegato di Equitalia, la società a partecipazione pubblica che si occupa della riscossione, «il recupero sarà significativo». Pare, infatti, che i non in regola siano un discreto numero. Si conta di poter recuperare 150-200 milioni in un anno «ma conta l'effetto indotto», sostiene ancora Befera.

Semplice e veloce la procedura, frutto di una convenzione firmata dal ministero dell'Economia, Consip e Equitalia, che attua le norme sui pagamenti contenute nella Finanziaria 2007.

In pratica la PA prima di effettuare un pagamento superiore ai 10 mila euro, interrogherà il nuovo servizio disponibile su acquistinretepa.it, e scoprirà se il beneficiario è inadempiente all'obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento.

Entro cinque giorni, se la verifica compiuta dalla PA non individuerà inadempienze, Equitalia rilascerà una liberatoria per eseguire il pagamento; se inadempienze saranno riscontrate, il pagamento dell'importo pari al debito più interessi di mora e spese di esecuzione sarà bloccato per 30 giorni, mentre sarà liquidata la parte che eccede il debito col fisco. Se entro cinque giorni Equitalia non sarà in grado di dare una risposta, scatterà il silenzio/assenso.

L'amministratore delegato di Consip, Danili Broggi, ha riferito che il portale Consip, www.acquistinrete.it, per l'acquisto di beni e servizi conta già 30 mila amministrazioni iscritte; «praticamente il 100% della Pa che movimenta somme per 70 miliardi».

Dal 31 Marzo è, inoltre, attivo un contact center che, si stima, riceverà tra le settemila e le diecimila chiamate al giorno.

Se vuoi aggiornamenti su Stretta sui fornitori che evadono: attivo il portale Consip-Equitalia inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:


lo stop ai pagamenti della P.A. riguarda solo i fornitori o comprende anche contributi da erogare coofinanziati dalla comunità europea?
Questo nel D.M. 40/08 non appare chiaro, Vi sarei grato se rispondeste al mio quesito.
Cordiali saluti
scritto da Sampino - giovedì 3 aprile 2008 alle ore 14.16
Il collegamento indicato nella frase "...interrogherà il nuovo servizio disponibile su acquistinretepa.it, e scoprirà se il beneficiario ... " rimanda al sito privato www.acquistinrete.it/ e non a quello corretto www.acquistinretepa.it.

Saluti
scritto da Roberto Collodel - martedì 8 aprile 2008 alle ore 17.43
Il link è stato modificato. Grazie per la segnalazione.
scritto da Redazione PA.net - martedì 8 aprile 2008 alle ore 17.46
Il blocco dei pagamenti avviene anche se il credito è stato ceduto????
scritto da tonino - giovedì 17 aprile 2008 alle ore 12.18
il blocco del pagamento avviene anche se ho cartelle con pagamento rateizzato o cartelle in fasedi giudizio a cui ho fatto ricorso?
scritto da Antonio - venerdì 18 aprile 2008 alle ore 9.22
Una amministrazione provinciale deve concedere un contributo per acquisti di beni ad una scuola di sua competenza. Lo stop ai pagamenti interessa anche il caso se la scuola interessata è inadempiente a qualche pagamento con Equitalia?
scritto da Matteo - lunedì 21 aprile 2008 alle ore 9.16
vorrei sapere se le vittime di estorsione sono compresi , dato che lo stato dovrebbe aiutarci economicamente e invece cosi quello che ci darà lo riprenderà dinuovo.
scritto da ANTONINO - giovedì 3 luglio 2008 alle ore 8.41
Con la circolare del 29/07/08 mi sembra che l'obbligo diventi operativo anche per le società a prevalente partecipazione pubblica. Come ci si deve muovere? Si può/deve utilizzare lo stesso portale?
Grazie!
scritto da Monica - martedì 5 agosto 2008 alle ore 14.28
Sono pignorabili le somme stanziate come contributo per l'edilizia pubblica agevolata e convenzionata e liquidate dai comuni in attuazione della L.179/92?
scritto da antonello deidda - martedì 10 marzo 2009 alle ore 9.18
sono pignorabili con questo metodo anche le somme percepite da persone fisiche per compensi assimilati al lavoro dipendente? grazie
scritto da cristina pavan - giovedì 15 ottobre 2009 alle ore 15.24

Inserisci il tuo commento

Nome (obbligatorio):
Email (obbligatorio):
Sito:
 
Vuoi salvare questi dati?
Commento:
Codice di controllo: